Ansia da prestazione

caro diario

Eccomi qui, in una ventosa ma soleggiata mattina del 2011. A dover decidere se buttare giù un layout per un sito web, armarmi di vaporella e pulire i vetri, oppure studiare 100 pagine di anatomia. Tre cose che comunque dovrò fare, al di là dell’ordine in cui deciderò di farle.

Probabilmente un piccolo problemino chiamato disturbo dell’attenzione (che mi sono auto-diagnosticata) mi spingerà a fare una quarta cosa. Che non c’entrerà assolutamente nulla con le altre tre e non sarà di nessuna utilità.

Riflettendoci sto scrivendo, quindi la quarta cosa di nessuna utilità potrebbe essere questa, ma non ci metterei la mano sul fuoco.

Io sono un’esperta di cose inutili. Potrei infatti spiegarvi nei minimi dettagli, qual è il modo corretto di appendere un quadro. Oppure come si fa ad allineare in basso o in alto più cornici, come si fa a metterle equidistanti e non a cazzo di cane, ma non lo farò.
Non lo farò perché poi non potrei trattenermi dal fare riferimenti al mio vecchio lavoro. E quindi, dall’insultare la moltitudine di artistoidi che si improvvisano web designer, senza mai nella loro esperienza, aver sentito parlare di…

No non lo dirò, che si fottano e continuino a sbagliare.

Forse oggi posso apparire un po’ nervosa, ma non è la parola giusta.

Sono solo ansiosa, ma non in modo totalmente negativo o totalmente positivo, una via di mezzo.

Ho una gran voglia di uscire a cercare un lavoretto, per dare inizio alla mia nuova e femminilissima carriera. Allo stesso tempo, ho un po’ di timore del calibro di un’incudine da 750gr. sulla testa.

Ho la testa piccola. Però bellina.

Va bene, va bene, la smetto. Ma l’ansia da prestazione del primo post dell’anno andava sconfitta in qualche modo. Dovevo assolutamente scrivere una sciocchezza qualunque.

Buon inizio anno a tutti e… scusate tanto il ritardo!

6 commenti
  1. fabio
    fabio dice:

    Carino questo blog! Considerando che io e la mia amata domani andiamo a vedere una casa per comprarla, leggere le tue avventure mi ha fatto proprio piacere…e pensare che cercavo in rete una casa da 50 metri quadri…..a presto fabio

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.